Pensi di essere più ecologico di altri? La maggior parte delle persone lo fa.


La maggioranza si considera più rispettosa dell’ambiente rispetto ad altri.

Una ricerca dell’Università di Goteborg mostra che tendiamo a sopravvalutare il nostro impegno ambientale personale. In uno studio con partecipanti provenienti da Svezia, Stati Uniti, Inghilterra e India, la maggior parte dei partecipanti era convinta di agire più rispettosa dell’ambiente rispetto alla persona media.

Nello studio, oltre 4.000 persone hanno risposto a quanto, e con quale frequenza, svolgono attività rispettose dell’ambiente rispetto ad altre. Ad esempio, l’acquisto di prodotti con etichettatura ecologica, il risparmio energetico domestico e la riduzione degli acquisti di sacchetti di plastica.

Si è scoperto che la maggior parte dei partecipanti si considerava più rispettosa dell’ambiente rispetto ad altri. Sia in confronto a persone sconosciute, sia ai loro amici.

“I risultati evidenziano la nostra tendenza a sopravvalutare le nostre capacità, che è in linea con gli studi precedenti in cui la maggior parte delle persone si considera più onesta, più creativa e migliore dei conducenti rispetto ad altri. Questo studio mostra che l’eccessivo ottimismo, o l’effetto “meglio della media”, si applica anche ai comportamenti rispettosi dell’ambiente”, afferma il ricercatore di psicologia ambientale Magnus Bergquist.

Magnus Bergquist. “I risultati evidenziano la nostra tendenza a sopravvalutare le nostre capacità, che è in linea con gli studi precedenti in cui la maggior parte delle persone si considera più onesta, più creativa e migliore come altri”, dice il ricercatore di psicologia ambientale Magnus Bergquist.
Credito: Johan Wingborg

Dopo aver analizzato i dati provenienti da diversi tipi di attività rispettose dell’ambiente, i risultati hanno rivelato che i partecipanti erano più propensi a sopravvalutare il loro impegno nelle attività che svolgono spesso. Molti sembravano trarre la conclusione difettosa che le attività che svolgono spesso, svolgono anche più spesso di altri.

Una conseguenza del pensiero che sei più rispettoso dell’ambiente rispetto ad altri, è che può ridurre la motivazione ad agire rispettoso dell’ambiente in futuro. Lo studio ha anche dimostrato che quando pensiamo di essere più rispettosi dell’ambiente rispetto ad altri, tendiamo a diventare un po’ meno rispettosi dell’ambiente.

Secondo Magnus Bergquist, un modo per ridurre il rischio di sovra-ottimismo, potrebbe cercare di avere una visione più realistica dei nostri sforzi ambientali.

“Se ci pensi in modo logico, la maggioranza non può essere più rispettosa dell’ambiente di altri. Un modo per modificare questa opinione difettosa, è quello di informare le persone che gli altri si comportano effettivamente rispettoso dell’ambiente, creando così una norma rispettosa dell’ambiente. Le norme sociali ci riguardano anche in questo settore, lo sappiamo da studi precedenti”, dice Magnus Bergquist.

Riferimento: “La maggior parte delle persone pensa di essere più pro-ambientale di altre: una dimostrazione dell’effetto migliore della media nel coinvolgimento comportamentale pro-ambientale percepito” di Magnus Bergquist, 21 novembre 2019, Psicologia sociale di base e applicata.
DOI: 10.1080/01973533.2019.1689364